NAPOLI

EBONY T.MORO

€275,00

Tasse incluse.

Size:
Quantità:

Il pagamento può essere effettuato
esclusivamente tramite carta di credito.

I tempi di consegna sono dai 3 ai 5 giorni lavorativi.

I prodotti possono essere restituiti entro 14 giorni
dalla data di ricevimento dell’ordine.

Description

Il tratto che contraddistingue questo modello, chiamato Oxford, e che lo differenzia dal modello Derby è la sovrapposizione tra gambetto e mascherina: il gambetto, ovvero la parte posteriore della tomaia che si chiude sul collo del piede dove è presente l’allacciatura, è cucito sotto la mascherina, la parte anteriore della tomaia. La calzatura presenta quindi un’allacciatura chiusa perché i portaocchielli si toccano e la linguetta emerge solo nella parte superiore della scarpa. Il risultato è una scarpa dalla struttura sottile, classica e formale, ideale da abbinare con abiti sartoriali, tight o gessati.

1 - PELLAME

Pellame di vitello decolorato a mano.

2 - FONDO

Il fondo della calzatura è realizzato in vero cuoio.

3 - ALLACCIATURA CHIUSA

I portaocchielli si toccano e la linguetta emerge solo nella parte superiore della scarpa.

4 - COSTRUZIONE BLAKE

Un’unica cucitura tiene unite la suola, la fodera, la tomaia e il sottopiede precedentemente assemblati dall’artigiano in modo provvisorio.

5 - LAVORAZIONE BROGUE

Le forature ornamentali sono presenti sul puntale della calzatura.

Il pellame di vitello decolorato a mano scelto per la realizzazione del manufatto Napoli

valorizza la finitura artigianale e permette di ottenere una superficie della tomaia morbida, levigata e senza grana. Questo modello è anche chiamato Brogue perché presenta delle forature ornamentali sul puntale: questi fori hanno un’origine funzionale molto povera perché lasciavano defluire l’acqua che entrava nelle scarpe durante il lavoro nei campi. Solo negli anni ‘30 sono state introdotte in Inghilterra come decorazioni eleganti, chiamate "broguings".

Il fondo è realizzato in vero cuoio, un materiale pregiato e versatile, celebre per le sue caratteristiche termoisolanti e di resistenza all’usura. La maestria artigiana si percepisce anche nella costruzione blake, una tecnica per la realizzazione delle calzature, in cui un’unica cucitura tiene unite la suola, la fodera, la tomaia e il sottopiede precedentemente assemblati dall’artigiano in modo provvisorio. Questa cucitura artigianale, che si effettua dopo l’estrazione della forma, viene effettuata grazie ad una macchina inventata dal tecnico americano Blake.

 

Ogni creazione mantiene la promessa fatta dai nostri artigiani: innovare l’azienda nel pieno rispetto della tradizione calzaturiera italiana. La storia di Mille885 è una storia italiana, autentica, fatta per essere raccontata.

Il tratto che contraddistingue questo modello, chiamato Oxford, e che lo differenzia dal modello Derby è la sovrapposizione tra gambetto e mascherina: il gambetto, ovvero la parte posteriore della tomaia che si chiude sul collo del piede dove è presente l’allacciatura, è cucito sotto la mascherina, la parte anteriore della tomaia. La calzatura presenta quindi un’allacciatura chiusa perché i portaocchielli si toccano e la linguetta emerge solo nella parte superiore della scarpa. Il risultato è una scarpa dalla struttura sottile, classica e formale, ideale da abbinare con abiti sartoriali, tight o gessati.

1 - PELLAME

Pellame di vitello decolorato a mano.

2 - FONDO

Il fondo della calzatura è realizzato in vero cuoio.

3 - ALLACCIATURA CHIUSA

I portaocchielli si toccano e la linguetta emerge solo nella parte superiore della scarpa.

4 - COSTRUZIONE BLAKE

Un’unica cucitura tiene unite la suola, la fodera, la tomaia e il sottopiede precedentemente assemblati dall’artigiano in modo provvisorio.

5 - LAVORAZIONE BROGUE

Le forature ornamentali sono presenti sul puntale della calzatura.

Il pellame di vitello decolorato a mano scelto per la realizzazione del manufatto Napoli

valorizza la finitura artigianale e permette di ottenere una superficie della tomaia morbida, levigata e senza grana. Questo modello è anche chiamato Brogue perché presenta delle forature ornamentali sul puntale: questi fori hanno un’origine funzionale molto povera perché lasciavano defluire l’acqua che entrava nelle scarpe durante il lavoro nei campi. Solo negli anni ‘30 sono state introdotte in Inghilterra come decorazioni eleganti, chiamate "broguings".

Il fondo è realizzato in vero cuoio, un materiale pregiato e versatile, celebre per le sue caratteristiche termoisolanti e di resistenza all’usura. La maestria artigiana si percepisce anche nella costruzione blake, una tecnica per la realizzazione delle calzature, in cui un’unica cucitura tiene unite la suola, la fodera, la tomaia e il sottopiede precedentemente assemblati dall’artigiano in modo provvisorio. Questa cucitura artigianale, che si effettua dopo l’estrazione della forma, viene effettuata grazie ad una macchina inventata dal tecnico americano Blake.

 

Ogni creazione mantiene la promessa fatta dai nostri artigiani: innovare l’azienda nel pieno rispetto della tradizione calzaturiera italiana. La storia di Mille885 è una storia italiana, autentica, fatta per essere raccontata.

Potrebbe piacerti anche